Come creare un giardino verticale

È una delle ultime novità in fatto di design, stiamo parlando del giardino verticale, una struttura in grado di ospitare piante e fiori che si posiziona sulle pareti sia esterne che interne. Il giardino verticale ha una serie di notevoli vantaggi: abbellisce l’ambiente, permette un notevole risparmio di spazio rispetto al verde tradizionale e consente di ridurre i consumi energetici (abbassando la temperatura interna della casa durante il periodo estivo).

Esistono molte strade per costruire un giardino verticale, si possono utilizzare materiali di scarto, acquistare degli appositi pannelli oppure richiedere l’aiuto di un giardiniere professionista. Per materiale di scarto si intendono cassette della frutta, pallet, scarpiere appendibili in tessuto; tutto ciò che può essere utile a tenere il vaso o il terriccio sollevato da terra. Se invece preferite acquistare delle soluzioni già pronte, in commercio sono disponibili pannelli che hanno dei vani per far crescere al meglio le piantine. Per coloro che preferiscono giardini verticali perfetti consigliamo di rivolgersi a dei professionisti del settore che saranno in grado di studiare una soluzione su misura per le vostre pareti.

Per la cucina è il caso di pensare a un giardino verticale fatto di piante aromatiche, così da avere a portata di mano ingredienti freschi per cucinare le pietanze.