Come costruire un muretto a secco

Viene definito “a secco” un muro costituito da blocchi di pietra tenuti insieme tra loro senza l’utilizzo di cemento o altra sostanza legante. Come costruire un muretto a secco? In pratica si tratta di disporre pazientemente le pietre una sopra l’altra ad incastro, vediamo nel dettaglio come procedere.

Se hai un giardino e sei un appassionato del fai da te, assicurati di avere a disposizione i seguenti materiali e strumenti di lavoro:

  • pietre (grezze o acquistate direttamente in cava)
  • pala e piccone (per scavare il terreno e realizzare la cosiddetta fondazione)
  • martello e scalpello (laddove fosse necessario forgiare la pietra grezza)

In genere un muretto a secco da giardino è utile a riprodurre l’effetto aiuola o a delimitare dei piccoli confini e non supera il mezzo metro di altezza. Prima di tutto crea la base, segnando la traccia sul terreno (che deve essere il più possibile solido e compatto) e scavando un solco ai lati della stessa profondo almeno 15-20 cm. Terminata questa operazione preliminare, si può passare alla posa delle pietre, iniziando da quelle più grandi che conferiranno maggiore stabilità alla struttura.

Le pietre ideali per la costruzione del muro a secco sono di forma squadrata simili a mattoni, in caso contrario provvedi a smussarne bene gli angoli con lo scalpello perché combacino perfettamente. Riempi gli spazi vuoti con della ghiaia o sassi e frammenti delle dimensioni necessarie. Infine, scegli per la copertura delle pietre lisce che possano essere utilizzate come base d’appoggio per piccoli vasi o attrezzatura da giardino.