Come curare la pianta di limoni

Il limone è una pianta sempreverde, molto apprezzata per i suoi colori e profumi. Se ne avete una in giardino, sappiate che ci sono delle accortezze da seguire per garantirne il corretto sviluppo e preservarne la salute. Soprattutto nei mesi più caldi, infatti, potrebbe essere minacciata dalla presenza di funghi. Come curare la pianta di limoni?

Facendo attenzione, ad esempio, a proteggerla dal freddo, riducendo le dosi di concimi azotati, evitando di dare acqua direttamente sulla chioma. L’irrigazione è molto importante e deve essere costante nel tempo, ma ovviamente durante l’estate, con le temperature più alte, la vostra pianta di limoni richiederà annaffiature più frequenti.

Proprio nel periodo estivo effettuate inoltre la potatura, utilizzando delle forbici adatte per il giardinaggio. Ricordate di scegliere fertilizzanti specifici per gli agrumi.

Se i rami appaiono ingialliti e le foglie cadono abbondantemente, l’infezione da funghi potrebbe essere già in corso. Per prima cosa provvedete ad eliminare le parti danneggiate. Poi trattate la pianta con un fungicida a base di rame in tre fasi: all’inizio della stagione estiva (giugno), quando le nuove foglie sono cresciute (luglio), infine spruzzate ancora a distanza di 4 o 5 settimane (tra la fine di agosto e l’inizio di settembre).