Demolire i muri delle case

Durante le ristrutturazioni capita spesso di trovarsi di fronte a quesiti riguardanti l’abbattimento dei muri. Come capire se ci troviamo di fronte a muri portanti? Come demolire i muri delle case? Partiamo subito specificando che non è possibile eseguire lavori di demolizione su questo tipo di muri, con il loro abbattimento o danneggiamento andiamo compromettere la stabilità dell’intero edificio. È possibile, ma solo dopo le opportune verifiche da parte di professionisti, effettuare delle aperture come porte o finestre.

Diverso discorso meritano i muri divisori o tramezzi, ovvero quei muri che servono a dividere l’ambiente in stanze. In questo caso è possibile procedere con la demolizione in quanto non hanno funzioni statiche. Prima di affidarvi totalmente al fai da te è consigliabile una demolizione guidata da un professionista, è il caso di affidarsi a strumenti come Preventivoassicurato in grado di fornire una soluzione economica e veloce al vostro problema di demolizione.

Come fare a riconoscere un muro portante? I muri portanti si riconoscono solitamente dallo spessore piuttosto ampio soprattutto negli edifici di vecchia costruzione. Negli edifici più moderni la differenza tra un muro portante e un muro divisorio è meno percettibile, per scoprirlo basterà forare la parete e verificare la resistenza al trapano, se troviamo difficoltà è quasi sicuramente un muro maestro.