Ecofuturo a Rimini fino al 31 luglio

È in corso a Rimini fino al 31 luglio Ecofuturo, il Festival delle EcoTecnologie e dell’Autocostruzione giunto ormai alla sua terza edizione. L’iniziativa, che ha tra i suoi organizzatori Jacopo Fo e Michele Dotti, si pone l’obiettivo di sensibilizzare la collettività riguardo le tematiche relative alla sostenibilità ambientale.

“L’idea di questo Festival – ha spiegato Dotti – nasce da una lettura precisa della nostra realtà che con Jacopo Fo e gli altri promotori abbiamo condiviso. Siamo convinti che in Italia si trovino risorse straordinarie nei vari ambiti dell’ecologismo. In molti di questi possiamo vantare delle eccellenze, talvolta di livello mondiale, eppure paradossalmente l’ecologismo appare debole perché estremamente frammentato. Manca una visione d’insieme che colga l’importanza di unire le forze”.

La parola d’ordine è quindi una sola: condivisione. E al tempo stesso diffusione di tutti i nuovi modi di pensare e sfruttare le tecnologie “dolci”(dall’energia alternativa alle case ecologiche al riciclo ecc…). Nella prima giornata di Ecofuturo, che si svolge presso l’EcoArea di Rimini, è stato presentato ad esempio il progetto di teleriscaldamento geotermico per coprire i consumi di tutta la Pianura Padana con le energie rinnovabili. La zona infatti è ricca di giacimenti minerali e l’estrazione del calore geotermico potrebbe servire a riscaldare le abitazioni.

Per chi si trovasse da quelle parti e volesse partecipare, il programma delle altre giornate  è qui.