Lavorare il legno come hobby

La passione per il fai da te coinvolge sempre più persone, sia come semplice antistress che per il notevole risparmio che ne consegue. Il legno è di sicuro tra le categorie che spopolano nei lavori manuali, proprio perché si tratta di un materiale “vivo”, facilmente malleabile e dalle tante qualità. Per realizzare i lavori di falegnameria dobbiamo crearci uno spazio adeguato e acquistare una serie di attrezzi di base come lima, raspa, trapano, giravite, matita, metro, pialla e seghetto.

Come deve essere l’angolo dedicato ai lavori di falegnameria? Prima di tutto scegliere il luogo più arieggiato e con un’ottima esposizione al sole, dobbiamo garantire il ricircolo dell’aria ed evitare il ristagno dei vapori provenienti da vernici e solventi. Lo spazio che utilizzerete servirà anche a riporre i materiali quindi munitevi di cassetti e scompartimenti. Mantenete l’ordine e cercate di conservare gli oggetti subito dopo averli usati, sarà più facile ritrovarli quando vi serviranno.

Il pavimento ideale è stabile e perfettamente orizzontale, dato il grande uso di attrezzi da taglio. Ricordate che proprio per l’utilizzo di questi strumenti sarebbe il caso di fare qualche intervento di isolamento acustico, così da evitare di disturbare i vicini. Scegliete un luogo asciutto che possa essere riscaldato, meglio se dispone di un rubinetto dell’acqua.