Come liberare lo scarico della vasca

Dopo un bagno rilassante vi siete accorti che l’acqua non scende come dovrebbe? Lo scarico si è sicuramente otturato per  la presenza di capelli e residui di sapone al suo interno. Un fastidioso inconveniente al quale si può porre rimedio con un intervento fai da te, vi spieghiamo quindi come liberare lo scarico della vasca.

Prima di tutto, se l’acqua ha riempito quasi interamente la vasca, aiutandovi con un recipiente eliminatene il più possibile. Inizialmente potete provare a risolvere il problema con la classica ventosa, posizionandola sopra lo scarico ed esercitando delle pressioni fino a che l’acqua riprende a sgorgare liberamente. Spesso però questa semplice operazione non basta.

Svitate allora il tappo e rimuovete la griglia dallo scarico della vasca. Poi, utilizzando un cacciavite o l’uncino di un appendiabiti per arrivare più in profondità, cercate di eliminare la sporcizia accumulata. Versate infine una pentola di acqua bollente e attendete qualche minuto.

Se lo scarico risulta ancora intasato, non vi resta che fare un ulteriore tentativo con gli appositi prodotti in grado di liberare gli ingorghi, facendo attenzione a seguire le istruzioni che trovate nella confezione. Si tratta infatti di rimedi efficaci ma con un forte potere corrosivo, ai quali ricorrere solo in casi di necessità.